• YOBA

Instagram e facebook: perché non possono essere ignorati

Facebook e Instagram sono senza dubbio tra i social media più diffusi. Queste piattaforme risultano decisive per un giusto ed efficace arrivo nel mondo digitale. Sono infatti tra le piattaforme che offrono il pubblico più ampio possibile online. Secondo i dati di Facebook stessa l’omonimo social presenta 1.66 miliardi di utenti che lo usano ogni giorno e 2.5 miliardi che ne usufruiscono ogni mese. Instagram invece presenta 500 milioni di utenti attivi ogni giorno e un miliardo che ne fa uso ogni mese. Una piccola/media impresa che tenta di imporsi sul web può quindi finire per perdersi ed essere messa in ombra da aziende ben più grandi o già ben consolidate online.


L’approdo su questi social network è tuttavia molto spesso fruttuoso e positivo e può essere anche facilitato dall’azienda stessa, tramite “Facebook for Business” e “Instagram for Business”, che permettono di far crescere la propria azienda sui social, riuscendo a raggiungere il pubblico giusto. Innanzitutto una pagina ufficiale dell’azienda permette già di aumentare le connessioni con i clienti precedenti, che in questo modo possono ulteriormente legarsi all’azienda. Per invece conquistare nuova clientela si può “targetizzare” l’offerta, facendo giungere gli annunci alle persone interessate. Per fare ciò Facebook si avvale di alcuni strumenti di selezione dell’utenza: definendo il pubblico ideale attraverso una serie di criteri (come luogo, età, genere, istruzione, titolo professionale, interessi e hobby personali, acquisti precedenti, …), contattando nuovamente utenti che hanno già interagito con l’azienda, offline o online (ad esempio sul social è possibile invitare gli utenti che hanno messo mi piace ad un post della propria pagina a seguire la pagina stessa), raggiungendo nuovo pubblico osservando le caratteristiche della clientela già presente (osservando i dati che gli utenti stessi sfoggiano pubblicamente nei loro account).

Tra le altre cose è anche possibile creare un account aziendale, che permette di fornire dati statistici sulla visualizzazione e il gradimento su post e storie Instagram ma anche sugli utenti che hanno interagito, consentendo dunque di comprendere appieno il proprio pubblico di riferimento.

Tra le esperienze positive delle piccole/medie imprese sui social un esempio è “Enegan Gas e Luce” (qui i dettagli), che dal 2013 ha iniziato a sfruttare la propria Pagina Facebook a dovere. Gli obiettivi erano quelli di generare contatti e aumentare la notorietà del brand raccontando la storia dell'azienda al pubblico grazie a inserzioni video. Il target selezionato dalla campagna erano uomini e donne tra i 18 e i 55 anni, residenti in Italia e vicini a temi come l’energia sostenibile. La campagna marketing ha permesso di aumentare la notorietà del brand: il video è stato visualizzato da 4.3 milioni di persone e secondo le analisi vi è stato un incremento del 42% del pubblico che si è ricordato del video.

I social rappresentano dunque una parte fondamentale dell’esperienza digitale di un’impresa, che permette di “targetizzare” la propria offerta e in alcuni casi può anche far prendere coscienza del proprio pubblico. Senza i social si va incontro quindi all’inevitabile perdita di milioni di potenziali clienti.


Alessio F.

  • LinkedIn - Bianco Circle
  • Instagram - Bianco Circle
  • Facebook - Bianco Circle

©2020 di YOBA Tutti i diritti riservati - P. IVA 03545841201

This site is not a part of the Instagram, YouTube, Facebook and/or Google Inc. Additionally, this site is NOT endorsed by Facebook and/or YouTube, Instagram, Google in any way. FACEBOOK is a trademark of FACEBOOK, Inc.